La nuova Amministrazione Comunale

E’ un’emozione indescrivibile, accompagnata da un profondo senso di riconoscenza quella che ancora proviamo, analizzando il voto dell’8 e 9 maggio, e che nel bene e nel male, nelle gioie e nei dolori, nelle soddisfazioni e nelle delusioni ci vedrà impegnati a reggere le sorti del nostro bellissimo paese per i prossimi cinque anni.
Il risultato ottenuto ci incoraggia ad iniziare questi cinque anni di mandato con entusiasmo, buona volontà, per doppiare sempre più ambiti traguardi.

Grazie per averci voluto inquilini della casa comunale che se potesse parlare racconterebbe di ore di interminabili discussioni, anche accese, di risultati ottenuti, di soluzioni cercate per fissare i tasselli per costruire programmi.
Di amministratori che come faremo noi, che sapevano di dover dedicare alla gestione della cosa pubblica molto del loro tempo, togliendolo alla famiglia, al lavoro, al tempo libero, agli amici.
Prendiamo posto nelle sedie del consiglio comunale veramente motivati, coscienti dei sacrifici che ci aspetteranno, delle ore che dovremo passare discutendo, programmando, confortati dalla certezza che i primi nostri sostenitori saranno le nostre famiglie, vere vittime delle nostra scelta, certi della vostra attenzione, del vostro rispetto nell’accettare quelle scelte che andremo a fare, delle determinazioni che dovremo adottare, che, è logico, non potranno accontentare sempre tutti ma che saranno trasparenti, adottate nella massima legalità e nel rispetto delle leggi e dei regolamenti.
Regalateci la vostra spontanea partecipazione alla vita amministrativa, dateci volentieri i vostri consigli, portateci le vostre esperienze, la vostra comprensione, siate critici, ma critici costruttivi; noi contiamo, alla fine di questi cinque anni, di riconsegnarvi il paese con un’economia più forte, dove la pace e la solidarietà siano tangibili, palpabili, così da consentire a quelli che avranno l’onere e l’onore di succederci di poter amministrare al meglio il nostro paese.
Pubblichiamo i nominativi degli assessori che il sindaco ha voluto individuare e comunicato ufficialmente nella seduta di insediamento del 16 u.s, con i relativi incarichi:
Graziano Saiu, vice sindaco con delega alla sanità;
Giorgia Pinna, politiche sociali, giovanili, pubblica istruzione, cultura;
Paolo Ortu, sport, commercio, artigianato, attività produttive;
Mariano Cazzari, programmazione, turismo, spettacolo;
Giovanni Falchi, politiche agricole;
Tonino Cuccuru, ambiente, viabilità interna, cimitero, immobili comunali.
Il sindaco terrà ad interim gli assessorati al personale, ai lavori pubblici, urbanistica e finanze.
All’interno di ciascun assessorato saranno istituiti dei gruppi di lavoro dei quali faranno parte naturalmente gli altri consiglieri.
Nella prossima tornata di lavori del consiglio comunale saranno nominati i rappresentanti del consiglio nelle commissioni e negli enti, aziende e istituzioni e nelle commissioni comunali.
Ringraziamo padre Quintino per averci riservato questo spazio nel suo utilissimo mensile e per tutte le volte che ce ne darà la possibilità per consentirci di far conoscere le vicende amministrative in un rapporto sinergico di collaborazione, nel quale contiamo, così da vedere realizzate, ce lo auguriamo, le speranze di tutti noi.
Grazie ancora

Tonino Pischedda
Sindaco di Pozzomaggiore

Questa voce è stata pubblicata in Vita paesana. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento