Memoria di Ermanno Strobino a Su Nuraghe

BIELLA – Sabato 13 maggio, alle ore 21, presso i locali del Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe si è tenuta la memoria di Ermanno Strobino nel decimo anniversario della scomparsa del presidente onorario del sodalizio dei Sardo-Biellesi.

Alla presenza dei figli, Franco Piras, presidente emerito di Su Nuraghe, ha ricordato l’amico, evidenziando l’aiuto concreto donato da Strobino nel far nascere il Circolo di Biella e nell’accogliere nella sua fabbrica di Cossato i Sardi della grande migrazione.
Il presidente Battista Saiu ha accostato la figura di Strobino ad Alberto Ferrero della Marmora, luogotenente, geografo, senatore del Regno sardo, e a Vittorio Besso, personaggio di primo piano nelle vicende risorgimentali della nuova Italia, garibaldino della prima ora, fotografo ufficiale di Casa Savoia, biellesi tutti, figure di primo piano non solo della nostra città che hanno avuto rapporti profondi con la Sardegna e che, curiosamente, sembra siano stati rimossi, al pari dello Strobino, dalla memoria ufficiale locale.
Il figlio Fabrizio, che Ermanno ha voluto far nascere a Sassari, ha ricordato alcuni aneddoti della vita del padre, ha rinnovato la sua iscrizione al Circolo Su Nuraghe, continuazione di quel legame nn solo ideale tra Piemonte Sardegna.
Oggi, nella chiesa di San Giacomo del Piazzo, una Santa Messa ricorderà l’ing. Ermanno Strobino.

Battista Saiu

Questa voce è stata pubblicata in L'altra Sardegna. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento