Festa di fra Nicola da Gesturi

BIOGLIO, Biella. Giovedì 8 giugno, alle ore 20, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, Don Luigi Tajana – parroco di Bioglio e Don Ferdinando Gallu – cappellano di Su Nuraghe, hanno concelebrato la santa Messa nella ricorrenza liturgica del Beato Fra’ Nicola da Gesturi.

Priori della Festa Claudio Medda e i familiari di Fra’ Nicola, congiunti del Beato, da anni sono emigrati nel Biellese. Furono loro a far portate dai frati cappuccini di Cagliari le reliquie del Beato Nicola e di San’Ignazio da Laconi, frati sardi elevati agli onori degli altari.
Nell’occasione, alcuni Soci di Su Nuraghe di Biella hanno intonato le antiche melodie di “Su Rosariu cantadu” e i “Gosos de Nostra Segnora de Oropa”.
Il panegirico, tenuto da Don Gallu, ha evidenziato le doti del “silenzio”, caratteristica virtù del Beato Nicola da Gesturi chiamato, appunto, “frate silenzio”.
Alla fine della cerimonia, le reliquie di Fra’ Nicola e di Fra’ Ignazio, custodite in un prezioso cofanetto, sono state offerte al bacio dei fedeli presenti.

Battista Saiu

Questa voce è stata pubblicata in L'altra Sardegna. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento