Notizie dalla Confraternita

Gli affezionati e attenti lettori di questo giornalino ricorderanno che nel numero edito a Novembre del 2011, alla 4^ pagina, fu stampato un articolo riguardante gli ultimi scorci di vita della Confraternita di Santa Croce che si fanno risalire alla metà del secolo scorso. All’inizio venivano riportate importanti notizie concernenti la partecipazione agli uffici funebri in stretta collaborazione col clero. Dettagli degni di memoria che il nostro confratello più anziano zio Peppino Deriu, della classe 1925, la sera del 14 Settembre dello stesso anno ci aveva raccontato con dovizia di particolari in tono assai nostalgico in occasione della festa dell’Esaltazione della Croce. In breve sintesi, con accenni e appropriate considerazioni a riguardo della fede e della plurisecolare devozione alla Croce da parte dei pozzomaggioresi, l’articolo andava spaziando fino ai “rituali” ed “uffici” che le vetuste “Cunfrarias de Sa Sanctissima Rugue” del Logudoro e dell’antica diocesi di Bosa erano solite porre in atto. Veniva reso noto infine, con entusiasmo, l’ambizioso progetto di intraprendere accurate ricerche sulle origini e la storia del nostro sodalizio. Presumendo una totale carenza di materiale documentario a disposizione tale proposta fu, in verità, accolta con una certa freddezza e parve naufragare nel nulla. All’idea, quindi, che venne conclamata nelle pagine di questo giornalino non conseguì la concretezza dei fatti, non però, tengo a precisare, per negligenza o trascuratezza da parte dello scrivente che la concepì. Se è vero che “scripta manent” e poiché a tutt’oggi in diversi mi chiedono notizie in merito sono qui a spiegare che le vere causa dell’intralcio sono da individuarsi nelle tristi vicende personali trascorse qualche anno fa (due dolorosi lutti familiari in brevissimo tempo). Oltremodo, nelle vesti di segretario della Confraternita, mi pare doveroso informare i lettori che le ricerche sono tuttora in atto e, a Dio piacendo, ne verrà redatto un sunto nel momento che più parrà opportuno.

Si rendono noti intanto i risultati delle votazioni tenutesi la sera del 05 settembre u.s. per il rinnovo delle cariche: Giuseppe Piras Priore, Pietro Calaresu Vice-Priore, Pier Paolo Filippi Economo-Cassiere, Gigi Usai Segretario.

Gigi Usai

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento