I Seminaristi diocesani a Pozzomaggiore

18 Gennaio Giornata del Seminario: un’occasione per riflettere, ringraziare, pregare e contribuire per coloro che dicono il loro “Si” a Cristo nella Chiesa.

“E’ bello pensare che almeno una domenica, ma credo che siano molte di più, le comunità della Diocesi si raccolgono in preghiera invocando da Dio la benedizione sul Seminario, sui ragazzi che vi si formano, sulle chiamate future da implorare sante e numerose.
E’ bello soprattutto riscoprire che riflettere sul Seminario, sulle vocazioni sacerdotali, non fa altro che aumentare la nostra fede in quei disegni di Dio che, visti i momenti vocazionalmente non entusiasmanti, sembrerebbero invitare più al pessimismo che alla consolazione. Ma proprio per questo forse, la Giornata del Seminario va celebrata senza le lamentele, anche se fossero solo spirituali, senza calcoli su quanti siamo o su quanti prevediamo di essere, ringraziando semplicemente il Signore per i segni di vocazione che continua a seminare nella nostra Chiesa, nei ragazzi, ma anche in quei giovani – e non sono mancati in questi anni – che si interrogano sulla propria chiamata, rispondendo generosamente.
Lontano quindi dall’atteggiamento di chi si piange addosso, e magari non sa riconoscere, pur dichiarandosi credente, che questo nostro tempo è un tempo adatto alla fede, la Giornata del Seminario si presenta anche quest’anno come un’occasione privilegiata per rinnovare la sensibilizzazione, la preghiera e, perché no, anche l’aiuto.”
Questa breve presentazione della Giornata del seminario, scritta dal rettore Don Antonello Mura, sulle pagine di Dialogo richiamava l’attenzione dei lettori alla data del 14 Dicembre Giornata Diocesana del Seminario.
Al contrario delle altre comunità, la nostra ha deciso di celebrare in modo particolare questa Giornata invitando i seminaristi a trascorrere una domenica a Pozzomaggiore. Domenica 18 gennaio ben 18 ragazzi del seminario di Bosa, accompagnati da Don Antonello hanno accolto il nostro invito, aiutandoci a pregare e ringraziare il Signore per le vocazioni sacerdotali e a contribuire materialmente alle necessità del nostro seminario.
In particolare, i seminaristi hanno animato le Sante Messe delle 9,30 e delle 11, incontrando subito dopo la Messa parrocchiale i ragazzi e i giovanissimi del paese. Nel pomeriggio hanno proiettato una commedia-dibattito per i ragazzi delle medie e i giovanissimi. Una giornata entusiasmante e ricca di momenti particolari che lasceranno sicuramente un segno nella nostra comunità, specialmente nei ragazzi che si interrogano sulla propria chiamata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.