Conclusa a Nuoro la peregrinatio crucis

A Nuoro, Domenica 16 maggio, si è svolto il 2° Pellegrinaggio regionale dei giovani per salutare la Croce che il Santo Padre ha affidato ai giovani di tutto il mondo.
Al raduno hanno partecipato circa 7 mila giovani provenienti da tutta la Sardegna.

L’appuntamento era per tutti alla Chiesa della Solitudine, dalla quale è partita la lunga marcia fino alla cima del monte Ortobene. Lungo il percorso è stata celebrata la via Lucis, accompagnata da preghiere e canti.
Nel pomeriggio ci siamo trasferiti allìanfiteatro di Nuoro, dove tutti i vescovi della Sardegna hanno concelebrato la Santa Messa, presieduta da Monsignor Ottorino Alberti.
Nel suo saluto il vescovo di Nuoro, Mons. Meloni, ha ricordato che i giovani sono il futuro del nostro Paese e ci ha esortati a proseguire nel nostro cammino di fede intrapreso.
Durante l’omelia è stato più volte ricordato il sacrificio di don Graziano Muntoni, il sacerdote di Orgosolo ucciso una mattina da dei balordi. E’ stato ricordato come un uomo valoroso che ha offerto la sua vita per i giovani.
La giornata si è poi conclusa con la musica e i balli dei Gen Rosso, che con le loro canzoni hanno ricordato temi più che mai attuali, come l’amicizia, la solidarietà, la pace, accendendo di voci e di colori l’intero anfiteatro.

Donatella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.