La Confraternita di S.Croce al raduno Regionale di Oristano

Per la prima volta eravamo presenti anche noi di Pozzomaggiore al raduno regionale delle Confraternite che quest’anno si è tenuto ad Oristano domenica 18 giugno festa della SS. Trinità. E’ stata una esperienza molto gratificante per noi Confratelli ed abbiamo vissuto con gioia l’intera giornata. La manifestazione era organizzata dalle Confraternite di Oristano del SS. Nome di Gesù e del Rosario con la collaborazione delle autorità civili.

Noi di Pozzomaggiore ci siamo uniti ai Confratelli di Suni e Tinnura per il viaggio. I momenti più entusiasmanti sono stati la lunga Processione per le vie della città e la santa Messa allo stadio Tharros. Erano presenti tantissime Confraternite da tutte le parti dell’Isola, durante la processione ognuno portava il proprio abito con le insegne, è stato un arcobaleno di colori che ha attraversato Oristano. Forse il nostro abito era uno dei più sobri ed austeri. Ognuno pregava e cantava secondo le proprie tradizioni e nel proprio dialetto. Arrivati allo stadio Tharros gli spalti si sono ben presto riempiti, ben 3.500 persone; qui l’Arcivescovo Mons. Giuliano Tiddia ha celebrato la Messa, durante l’Omelia si è soffermato sul significato del Giubileo e sulla testimonianza alla SS. Trinità che ogni Confraternita deve dare nella propria comunità parrocchiale.
Abbiamo, nella circostanza, gustato la bellezza e l’importanza di essere Chiesa e di appartenere in modo più vero e più forte alla Chiesa di Cristo.
Fino a qualche mese fa siamo stati sempre ai margini della Chiesa, la sentivamo come un abito messoci addosso ma che non ci stava… adesso invece si sentiamo più partecipi, parte integrante della Chiesa in genere e della Parrocchia in particolare, e vi assicuriamo che è veramente una cosa ben diversa.
Dopo aver pranzato all’insegna della cordialità fraterna insieme a tanti altri Confratelli e dopo una breve sosta al centro di Oristano con il cuore pieno di gioia siamo rientrati in paese. Nel volto di tutti noi era facile leggere la gratitudine al Signore per la giornata trascorsa insieme e per la testimonianza di fede che abbiamo dato con la nostra partecipazione.
Una cosa che ci ha colpito tutti è stata la presenza di moltissimi giovani e di tanti uomini nelle confraternite delle altre Comunità. Questo ci sprona ad andare avanti incoraggiando i Pozzomaggioresi giovani ed adulti ad aderire alla nostra Confraternita.
Vi aspettiamo a braccia aperte. Provate e ne sarete fieri anche voi.

Il Priore Graziano Arru

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.