I lavori del Consiglio Comunale

Alla ripresa dell’attività del Consiglio comunale, dopo la pausa estiva, si sono tenute due sedute in data 16 e 30 settembre 1998.

Gli argomenti e le materie trattate hanno riguardato:
1) approvazione del programma di cui alla legge 285/97 per programmazione di diritti e opportunità per l’infanzia e l’adolescenza.
Tali progetti sono nati da un’analisi delle problematiche ed esigenze emerse nell’area territoriale del Distretto Sanitario di Alghero che nell’insieme accorpa 22 Comuni e mira al potenziamento dei servizi esistenti mediante l’attivazione e la realizzazione di una sede in ambito territoriale, di servizi di prevenzione e di tutela dei minori e delle loro famiglie e alla realizzazione di un centro di accoglienza per donne con minori in particolari situazioni di disagio sociale intervenendo su quello familiare con particolare attenzione alle problematiche minorili;
2) approvazione del progetto preliminare di costruzione della nuova caserma dei carabinieri per un importo di un miliardo e 400 milioni in quanto quella esistente non risponde più alle esigenze di funzionalità operative proprie di un a moderna stazione di polizia;
3) approvazione progetto preliminare dei lavori per la sistemazione dei marciapiedi in via San Pietro, via S. Pertini, via della Solidarietà, via Frida, via G. Deledda, via De Gasperi, via Salute, via G. Mannu, via Mazzini, via Manzoni ed altri lavori di minori entità; ripristino strade interne per un importo di £ 100 milioni; sistemazione strade esterne per altri 70 milioni;
4) approvazione del progetto preliminare dei lavori di ristrutturazione del cimitero e più precisamente sarà sistemato il viale principale retrostante la cappella d’ingresso; si procederà al restauro della medesima cappella e alla tinteggiatura degli infissi.
Sarà anche realizzato un marciapiede nel tratto antistante i loculi della parte destra del cimitero. Al momento in cui scriviamo risulta che i lavori di che trattasi hanno già avuto inizio;
5) approvazione del progetto preliminare dei lavori di realizzazione di un deposito per gli attrezzi e i mezzi comunali per l’importo di 60 milioni.
Infine il Consiglio Comunale nella sua ultima seduta ha approvato la proposta dell’ufficio ragioneria circa l’applicazione dell’avanzo di Amministrazione risultante dal consuntivo del 1997 e ha destinato 70 milioni per migliorare le strutture e provvedere all’arredamento del centro di aggregazione sociale. Opera questa di estrema importanza che contribuirà al recupero e alla conservazione di valori, di energie, di storia e di quant’altro serve per tenere vivo un tessuto sociale sempre più sfilacciato e più che mai bisognoso di interventi di sostengo.
Il centro di aggregazione sociale verrà articolato in due moduli funzionali, ubicati in via Convento e via Mercato per consentire una migliore integrazione con le attività culturali previste nella nuova biblioteca che fra breve riceverà il battesimo ufficiale, nel contesto di una giornata culturale la cui organizzazione è allo studio dell’Assessorato alla Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.