Oltraggiato il monumento ai caduti

Quando, nel corso della rituale e solenne cerimonia, in occasione del prossimo anniversario della vittoria, il Sindaco chiamerà per nome i nostri caduti di tutte le guerre, qualcuno invece del solito presente risponderà: offeso!
Ne avranno ben donde, i nostri eroi, perchè sono stati offesi da voi, voi che insieme a tutti noi siete e siamo un popolo libero grazie a loro che hanno offerto la vita per un ideale così alto, quale la pace e il benessere nel quale oggi viviamo.

Non se lo meritavano loro e non lo meritiamo noi e di riflesso neanche voi, pittori da quattro soldi, balordi di periferia, che avete imbrattato il nostro monumento ai caduti!
Ne avevano voglia i nostri amministratori di allora di scegliere per le statue che simbolicamente richiamano la patria che stringe a sé i propri figli, il marmo più bianco e prezioso presente sul mercato, un marmo che ricordasse con il suo bianco che abbaglia la purezza degli intenti, l’amore per la patria, il sacrificio di tanti per un domani felice.
No, neanche uno dei Pozzomaggioresi apprezza il vostro stupido gesto!
Vi invitiamo a riflettere attentamente su quanto avete fatto, vi chiediamo di ravvedervi e di impegnarvi al massimo perché siate onesti cittadini del mondo e validi membri della nostra comunità in corsa per un domani di pace, serenità, prosperità in osservanza e ossequio alle leggi e alle istituzioni.

Tonino Pischedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.