Scade l’ICI

Desideriamo informarvi delle ormai prossime scadenze di alcuni tributi comunali.

– dal 1° al 20 dicembre scadono i termini per corrispondere il saldo dell’Imposta Comunale sugli Immobili (l.C.I.), imposta dovuta per tutte le fattispecie dei fabbricati e per le aree fabbricabili in ragione del 4 per mille del valore attribuito, fissato dall’amministrazione comunale nella misura minima di legge.
All’imposta così calcolata potrà essere, da parte del soggetto passivo, applicata la detrazione d’imposta di £ 200000, rapportata al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione, divisa proporzionalmente per la quota di utilizzo se i soggetti passivi sono più di uno.
L’imposta dovrà essere assolta mediante autotassazione, con versamento diretto allo sportello del concessionario o tramite c.c.p. intestato allo stesso utilizzando i moduli prestampati e disponibili in Comune, presso il Concessionario o gli uffici Postali.
Si ricorda che i terreni agricoli sono esenti dall’imposta così come per legge.
Si comunica, inoltre, che a seguito di stipula di apposita convenzione, i versamenti dell’I.C.I. per l’anno 2001 dovranno essere effettuati presso gli sportelli postali corrispondendo il dovuto in un conto corrente che sarà acceso all’uopo da questo Comune, degli estremi del quale sarà data a suo tempo ampia pubblicità anche a domicilio dei contribuenti.
– Intorno alla prima decade di dicembre inizierà la distribuzione delle cartelle riferite alla TARSU (Tassa Raccolta e Trasporto Rifiuti Solidi Urbani) per l’anno 2000, cartelle che conterranno anche le modalità per i versamenti.
L’ufficio tributi del Comune è a completa disposizione dei contribuenti per chiarimenti, informazioni e quant’altro possa tornare utile agli stessi (tel. 079/801123 – 079/801790).

Tonino Pischedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.