Cuori per un bimbo

In molte piazze italiane, domenica 28 ottobre us. sono stati raccolti fondi a favore dei bambini cardiopatici nel mondo. Fondi che serviranno per sostenere le attività dell’Associazione (assicurare assistenza medica in paesi poverissimi, fornire materiale e personale sanitario per la cura di bambini affetti da gravi malformazioni cardiache, offrire borse di studio e corsi di insegnamento, aggiornamento e ricerca).

Anche a Pozzomaggiore è stato allestito un banchetto dove si vendevano cioccolatini e si distribuiva del materiale illustrativo e palloncini per i bambini. E’ stata per me una giornata bellissima, perché donando o offrendo un po’ del nostro tempo libero agli altri, abbiamo ricevuto in contraccambio tanta gioia e soddisfazioni. Ci sono tanti bambini che per nascita o per circostanze, sono meno fortunati di noi. Da poco ho visitato un Centro Trapianti, ho potuto toccare con mano la sofferenza, il dolore di tanti bambini, la disperazione senza confine dei loro genitori. Questi piccoli nonostante le tante sofferenze cui vanno incontro ogni giorno, sono pieni di gioia di vivere. Non li scorderò mai. Mi hanno insegnato tanto. Ho capito quanto inutili e superflue siano certe cose materiali. Prima davo la priorità a certi valori, ora sicuramente ad altri. Molte volte nel corso della giornata il mio pensiero va ai tanti bambini del Centro, alle piccole Gloria e Giada, Gabriella, Graziella, Elisabetta, Alessandro (un bimbo morto alcuni giorni fa).
Ho capito che il tempo della solidarietà è importante e necessario.
Basta poco per aiutare concretamente chi è più sfortunato di noi. Ogni piccolo aiuto è Grande quando fiorisce.
Colgo l’occasione per ringraziare tutte quelle persone che con il loro contributo, hanno fatto sì che questa giornata si sia svolta in modo più che positivo (sono stati raccolti £ 1.400.000).
Ringrazio anche tutte quelle persone che mi hanno aiutato per organizzare la giornata.

Antonella Perino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.