Ricordando i caduti di Monte Zebio (Asiago)

Fra gli oltre 900 caduti che la gloriosa Brigata Sassari ha avuto nelle cruente battaglie combattute durante la grande guerra nei dintorni del Monte Zebio, a nord dell’abitato di Asiago, figurano due nostri eroici concittadini:
– Giovanni Pietrino Oppes, nato il 29.06.1893, deceduto a Monte Zebio il 23.07.1916;
– Luigi Meloni, nato il 18.01.1885, deceduto il 27.06.1916 anche lui a Monte Zebio, sepolti nell’area di Casara Zebio.
Giovani vite immolate per la gloria della patria per assicurarci quella libertà, quella pace, quel benessere di cui oggi godiamo.

Gli eroi caduti sono stati ricordati ad Asiago nel corso delle solenni cerimonie tenutesi dal 18 al 21 giugno u.s.presenti una quarantina di sindaci dei 61 paesi che hanno dato i natali ai militari della Brigata Sassari che hanno avuto sepoltura a Casara Zebio (il nostro sindaco era accompagnato dal consigliere Paolo Calaresu), il Presidente della Regione Pili, la banda della Brigata Sassari, il suo Comandante, gruppi folk sardi, il nostro concittadino e scrittore della storia della Brigata, maresciallo aiutante Antonello Pinna.
Sono state deposte, per il momento, 60 croci recanti il nominativo di un caduto per ogni Comune; seguirà la sistemazione delle altre 840. Ogni sindaco ha poi deposto un mazzo di fiori presso i cippi dei caduti commemorati.
Tutto rientra nel progetto di tutela e valorizzazione del patrimonio storico della prima guerra mondiale con la riqualificazione ad uso turistico e culturale delle strutture belliche relative al sistema difensivo italiano e austroungarico, tramite il recupero delle zone dei baraccamenti, delle trincee, dei camminamenti, degli appostamenti delle mitragliatrici, degli osservatori e dei ricoveri.

Tonino Pischedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.