Maggio: tempo di Cresime e di Prime Comunioni

Domenica 23 maggio 2010, nella parrocchia di San Giorgio Martire in Pozzomaggiore, noi, ragazzi della classe 1997 (Andrea Amati, Simone Amati, Letizia Carboni, Marco Casule, Andrea Corongiu, Andrea Cossu, Dario Cossu, Gian Mario Cuccuru, Carlo Loi, Gianni Loi, Antonella Manca, Edvige Meloni, Giulia Pinna, Licia Pinna, Francesco Pira, Arianna Piu, Sara Ruggiu, Alessia Sanna, Matteo Sanna, Valentina Sanna ed Elisa Zedda) abbiamo ricevuto il Sacramento della Cresima ovvero della Confermazione degli impegni battesimali. Finalmente abbiamo compiuto il grande passo che ci ha portato a diventare veri e propri membri della comunità cristiana. Oltre a questo ci sono stati conferiti i sette grandi doni dello Spirito Santo che ci dovrebbero guidare nel corso della nostra vita. Questa giornata è stata speciale anche perché è coincisa con la festa della Pentecoste e la cerimonia si è svolta in contemporanea in quasi tutte le parrocchie della diocesi di Alghero/Bosa.
Le emozioni provate durante questo magnifico evento sono state tante. La prima è stata senza dubbio la felicità che ci ha accompagnato nel corso della mattinata e la convinzione di diventare “adulti nella fede” cioè credenti motivati e maturi, ma si sono fatte sentire anche tensione e preoccupazione a causa dell’importanza del Sacramento che stavamo per ricevere. Tuttavia la cerimonia si è svolta in un familiare clima di festa e di gioia di tutta la nostra comunità parrocchiale. Eravamo consapevoli che sarebbe stato non solo un punto d’arrivo ma soprattutto un punto di partenza per essere persone migliori.
Un momento ricco di significato e particolarmente commovente è stato senz’altro quando accompagnati dai nostri padrini e madrine il parroco Padre Quintino Manca, delegato dal Vescovo Mons. Giacomo Lanzetti, ha segnato le nostre fronti col Sacro Crisma, trasmettendoci così il sigillo dello Spirito Santo che diventerà la nostra guida, la nostra luce e la nostra forza.
Siamo molto contenti di aver confermato gli impegni battesimali. Ormai ci sentiamo pronti ad affrontare le difficili prove che la vita ci riserverà in futuro, certamente questi doni sono qualcosa che ci porteremo dentro per sempre e dovremo cercare di sfruttarli nel miglior modo possibile, riuscendo a dare un contributo importante nell’ambito della nostra comunità che ci ha visto crescere.
Ringraziamo con affetto il nostro parroco Padre Quintino Manca e le nostre catechiste, la Sig.ra Pina Castagna e la Sig.ra Giovanna Cossu, per averci guidato lungo il cammino spirituale che ci ha condotto al ricevimento del Sacramento della fortezza e del coraggio cristiano.

Carlo Loi


Domenica 16 maggio i bambini del 3° corso di Catechismo hanno fatto la Prima Comunione.
I tre anni di catechismo sono stati più che utili affinché essi comprendessero l’importanza della completa partecipazione al mistero eucaristico, in un clima di serenità e affiatata compartecipazione.
La celebrazione della Messa è stata viva e attraente, partecipata dai bambini e dai loro genitori, nonché da tutta la Comunità parrocchiale che ha voluto stringersi attorno a questi ragazzi per far festa insieme.
Testimonianza di carità in quel giorno così importante, sono state le offerte per le missioni da parte dei bambini, e si spera che queste vadano via via a sostituire gli esagerati addobbi floreali che spesso si vedono negli altari.
La carità infatti dovrebbe essere il primo vero grande ricordo della prima comunione, così da costituire la base per una futura corretta interpretazione anche dell’andare a Messa.
Noi catechiste siamo soddisfatte della costanza e dell’interesse con cui i bambini hanno partecipato agli incontri di catechismo e ci auguriamo che continui a crescere l’entusiasmo con cui il parroco P. Quintino promuove iniziative che suscitano in tutti il desiderio di vivere assieme momenti gioiosi come è stato in quel indimenticabile 16 maggio.

Rosa e Michelina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.