La Madonna della Salute nella nostra casa

Ti ho cercato, Madre mia Maria, Madre del mio Signore, nei tanti luoghi dove tu sei apparsa, sono andata da te, nei tanti miei pellegrinaggi, e oggi tu, Madonna della Salute, diventata pellegrina, vieni da noi, nella nostra casa!“.
Questo è il pensiero che ci ha accompagnato, quando la bella statua della nostra Madonnina della Salute ha varcato la soglia della nostra casa.
La sua presenza in mezzo a noi ha riempito i nostri cuori di benedizione e di grazia.
È rimasta nella nostra casa un solo giorno, ed era impossibile, in quelle ore così preziose, staccarci da lei anche un solo istante, immersi in un dialogo intimo con la nostra dolcissima ospite.
La nostra casa, in quel giorno, è diventata davvero luogo di riflessione e di pace per tutti quelli che, insieme a noi, hanno voluto onorare la nostra Madre Maria, la regina della nostra casa.
E quando è giunto il momento di consegnarla perché visitasse un’altra famiglia, abbiamo sentito tutti l’emozione struggente del distacco.
“Non permettere mai che ci allontaniamo da te” è stata l’intima preghiera con cui l’abbiamo accompagnata, in processione, verso la chiesa del Convento.
Grazie, o Maria, per il dono grande che ci hai fatto, con la tua presenza nella nostra casa.
Noi desideriamo rimanere sempre con te, prenderti come modello e guida, perché solo tu, o Maria, ci conduci a Cristo, e solo tu, o Maria, ci condurrai a fare la volontà del Padre in ogni momento della nostra vita.

La famiglia Cuccuru – Oppes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.