Vita oratoriana – Dicembre 2016

Oratorio, che passione! Sì, è proprio così.
Ci vuole tanta passione ed è questa caratteristica che ci fa credere nell’importanza dell’Oratorio e di tutto ciò che si riesce a fare.
Domenica 30 ottobre è stata una giornata veramente straordinaria con l’iniziativa che abbiamo voluto intitolare “camminiaminsieme”. Anche le varie greggi incontrate lungo il nostro cammino per andare a Simanari sembrava si rendessero conto che lungo la via si stava svolgendo qualcosa di straordinario. Infatti dopo la messa delle 9 un centinaio di persone, tra grandi e piccoli, ci siamo incamminati a piedi verso Simanari passando da San Pietro. Tantissimo entusiasmo e baciati da una giornata primaverile han fatto sì che la lontananza non si avvertisse. Tantissime greggi quasi applaudivano il nostro passaggio e sembrava si passassero voce l’un l’altra… e correvano a sostare lungo il ciglio della strada forse convinte che stava passando il “Giro d’Italia”.
A dire la verità solo una decina sono stati perseveranti e sono riusciti a fare tutto il percorso a piedi (12 Km). Gli altri piano piano si sono arresi e grazie al camioncino di Gianni Vacca sono potuti arrivare a destinazione. A Simanari era già tutto pronto… un ottimo panino con salsiccia appena arrostita ci aspettava per riacquistare le nostre forze perdute… e una fiera di dolci per tutti i gusti. Siamo stati lì fino al calar del sole conversando con tanta amicizia e fraternità. Un grazie a tutti, ed in modo particolare a Tinuccio Oppes ed alla moglie che ci hanno accolto, agli uomini che han pensato a tutti noi preparandoci gli ottimi panini… grazie a coloro che immancabilmente ci presentano i graditi dolci. Giornata bellissima, da ripetere. Viva l’Oratorio.
Naturalmente l’Oratorio non si è fermato ed ha continuato nelle sue attività, tra le quali vogliamo menzionare la “Castagnata”, caratteristica propria dell’Oratorio.
Si è svolta domenica 20 Novembre. Tutto il pomeriggio è stato un susseguirsi di gioie, incontri, balli, vociare e… mangiare le buonissime castagne arrostite proprio davanti a noi. Naturalmente non è mancata l’ottima pastasciutta per completare la nostra cena.
Pomeriggio all’insegna della gioia vissuta nella fratellanza sincera. Tanti sono coloro che si sono prodigati e hanno dato del loro tempo per realizzare questa serata. Vogliamo mettere in risalto la presenza portante di un bel gruppo di giovani che con il loro entusiasmo e la loro musica hanno contribuito a creare un clima veramente festoso e spensierato.
Ora ci aspetta il mese di dicembre che ci porterà subito al clima natalizio, e naturalmente alla Novena che ci preparerà spiritualmente a questa Solennità così importante e fondamentale per noi cristiani. Vogliamo ricordare pertanto l’appuntamento per la Novena alle ore 18, partendo dal venerdì 16 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.