L’Unitalsi Sarda-Nord in preghiera da Edvige Carboni

descrizione

Nel mese di Dicembre l’UNITALSI ha celebrato due giornate importanti per l’associazione; il primo Dicembre si è celebrata la giornata dell’adesione della sottosezione di Alghero, l’otto si è tenuto il tradizionale incontro di tutte le sottosezioni facenti parte della sezione Sarda-Nord. Le giornate si sono svolte entrambe a Pozzomaggiore, prestando grande importanza alla figura della Beata Edvige Carboni, soffermandosi sulla sua profonda devozione alla Madonna e sulle sue opere di carità, carismi sui quali anche l’UNITALSI pone le proprie solide basi.
La giornata dell’adesione si è svolta nella parrocchia di San Giorgio; durante la messa, molto partecipata dalla popolazione, presieduta da don Pierpaolo Calaresu, erano presenti le dame e i barellieri della sottosezione invitati a rinnovare la propria appartenenza all’associazione. Nel corso della stessa celebrazione si è dato il benvenuto alla nuova socia, Giovanna Manca, che davanti a tutti i presenti e alla Madonna, ha pronunciato il proprio “eccomi”, entrando così a far parte della famiglia unitalsiana. È seguita la fiaccolata nelle vie intorno la parrocchia, ricordando uno dei momenti più significativi dei pellegrinaggi a Lourdes.
La giornata di fraternità dell’otto dicembre si è svolta inizialmente nei locali della chiesa di Santa Croce. L’incontro è stato caratterizzato dall’intervento del presidente di sezione, Roberto Manca, il quale ha rinnovato l’invito, rivolto a tutti i soci, di essere testimoni credibili del Vangelo e di mettere in pratica questa testimonianza all’interno dell’associazione. È seguito l’intervento di don Gianni Sini che ha presentato il tema dell’anno del santuario di Lourdes, e che l’UNITALSI fa proprio, dell’Immacolata Concezione. L’ultimo intervento è stato tenuto dal professor Ernesto Madau, il quale ha presentato la figura di Edvige Carboni, raccontando i particolari della vita della Beata e facendo luce sulle opere di carità che ha compiuto, andando a visitare malati e attendendo i parenti, facendo diventare l’ordinario qualcosa di straordinario. La mattinata si è conclusa con la messa presieduta dal Vescovo M. M. Morfino, il quale , durante l’omelia, ha invitato tutti i presenti a vivere gli stessi sentimenti d’amore di Gesù e della Madonna, e di essere segni credibili della tenerezza e dell’amore di Dio. Ha infine ringraziato i soci dell’UNITALSI per essere testimoni di Fede, Speranza e Carità, e ha augurato a ciascuno di essere sempre testimone di questo amore tipicamente cristiano.
È seguito un momento di conviviale, col pranzo svoltosi nei locali parrocchiali. La giornata si è conclusa con la visita alla casa della Beata Edvige Carboni.

Cristina Cargiaghe


Nell’audio riproponiamo l’omelia e i saluti finali della Santa Messa di domenica 8 presieduta da S. E. Mons. Mauro M. Morfino.

descrizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.