Ed ecco a voi… i chierichetti!

Ma certo che ci siamo anche noi, e come…!
Chi? Ma noi… i “Chierichetti” o meglio sarebbe dire “ministranti” (parola che deriva dal latino e che significa “coloro che servono”.

Nella nostra parrocchia siamo ormai un bel gruppetto (una ventina) che ci stiamo impegnando a capire sempre più qual è il nostro ruolo, ma soprattutto stiamo cercando di conoscere meglio la Santa Liturgia e a servirla con devozione attraverso i gesti semplici e nobili del Chierichetto. La Liturgia è una scuola di preghiera e di fede, una scuola al servizio di Dio e dei fratelli riuniti per celebrare il Signore. Stiamo imparando ad amare ciò che celebriamo. Quando si celebra, si compie un bellissimo gesto d’amore verso Dio e verso la comunità. Con la nostra presenza, con il nostro servizio, con la nostra preghiera, partecipiamo a rendere bella e decorosa la preghiera della Chiesa che ama, adora e venera il Signore.
Non esistono compiti di maggior o minor importanza nel servizio del Chierichetto, perchè tutti in egual misura sono belli ed importanti quando sono compiuti col cuore e con spirito di servizio.
Cosa facciamo? un po’ di tutto! infatti non solo serviamo all’altare la domenica, ma cerchiamo di essere presenti anche in settimana quando c’è qualcosa di importante (come abbiamo fatto durante la Quaresima).
Inoltre vogliamo “fare gruppo”, ed è per questo che qualche volta ci ritroviamo assieme per una passeggiata (magari in bici) o per un pranzo o per vedere insieme una videocassetta che ci aiuti a crescere nella nostra fede e nella conoscenza di ciò che facciamo. Aiutiamo anche a distribuire il giornale parrocchiale per tutte le case (e questo per noi è un vero divertimento).
Domenica 8 marzo abbiamo fatto la nostra “vestizione”, ossia siamo stati presentati ufficialmente a tutta la comunità parrocchiale e davanti a loro abbiamo indossato la nuova vestina dei Chierichetti.
E’ stato veramente emozionante. Vi diciamo che siamo entusiasti e felici di far parte del gruppo dei Chierichetti.
Ciao a tutti, e scusate le nostre birichinate.

i Chierichetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.