La nuova Pro Loco di Pozzomaggiore

E’ Salvatore Calaresu, via Sulis, muratore con l’hobby del restauro del legno (insieme a Maurizio Biosa sta risanando la porta che fu della casa di Edvige Carboni), il nuovo presidente, votato dal Consiglio di Amministrazione della Pro Loco di Pozzomaggiore.

Insieme a lui, a seguito delle recenti votazioni del 19 maggio u.s., tenutesi negli accoglienti locali della biblioteca comunale, sono risultati eletti: Maurizio Biosa, sottufficiale dell’Aeronautica Militare, vicepresidente; Salvatore Senes, autista, segretario; Giovanni Sotgiu, autista ARST, cassiere; consiglieri: Piero Simula, tecnico elettricista; Pasquina Cappai, commerciante; Salvatore Corongiu, imprenditore. Revisori dei conti sono stati eletti: Giuseppina Piu, commerciante; Francesco Calaresu, autista, Angela Cau, impiegata. Probiviri saranno Maria Paola Cappai, insegnante e Antonello Saccu, muratore. Fanno parte del Consiglio di Amministrazione perché espressi dal Consiglio Comunale, come recita lo statuto, i consiglieri comunali Cappai Francesca per la maggioranza e Mariano Soro per la minoranza. Una squadra che resterà in carica per quattro anni e che già all’indomani dell’elezione ha voluto incontrare il presidente uscente sig.ra Alba Leoni e gli altri amministratori già in carica per prendere le consegne e possesso dei locali sociali. Nel corso dell’incontro i neo eletti hanno ringraziato gli amministratori uscenti di quanto hanno fatto per la Pro Loco e per tutto il territorio, riconoscendo le enormi difficoltà incontrate nel corso del loro mandato, difficoltà che è inutile nasconderlo, troveranno anche loro, ma che con la buona volontà e l’aiuto di noi tutti riusciranno quanto meno a ridurre. Ciò che conta è appunto impegnarsi fino in fondo per il mandato ricevuto anche a costo di rinunciare ad impegni personali. Naturalmente, anche noi di Comunità, insieme al parroco, intendiamo dire grazie alla sig.ra Leoni e a quanti hanno gestito l’Associazione fino ad oggi ad iniziare dal prof. Gianni Piu, primo presidente della Pro Loco nel lontano 1984. Tutto questo è stato possibile anche grazie al sindaco Sandro Fara e all’Amministrazione Comunale che ha coordinato le varie fasi preliminari alle votazioni e che prevedeva nei suoi programmi la ricostituzione della Pro Loco assegnandole e riconoscendole il ruolo primario di promozione turistica di base che si concretizza poi nella tutela e nel miglioramento delle risorse turistiche locali; nell’assunzione e promozione di iniziative atte a favorire la conoscenza e la valorizzazione turistica del nostro paese e la salvaguardia del suo patrimonio ambientale; nell’assistenza e informazione dei turisti e, infine, nel sensibilizzare i cittadini alla promozione e allo sviluppo delle attività turistiche, coordinando manifestazioni ed iniziative di interesse generale, gestendo servizi, ufficio informazioni ecc. Il sindaco Fara, nel corso dell’incontro tenuto con i neo eletti, ha in particolare auspicato la creazione della consulta delle Associazioni locali che avrà il compito di coordinare le varie manifestazioni, senza peraltro togliere niente all’autonomia dei singoli Comitati ed Associazioni. Come prossimi impegni la Pro Loco promuoverà un torneo di calcetto, alcune manifestazioni dell’estate pozzomaggiorese che culmineranno con la quinta edizione di Cantos in Carrela, prevista per la prima decade di settembre e curata dal coro di Pozzomaggiore, manifestazione per la buona riuscita della quale è necessaria la partecipazione e l’impegno di tutti, così da realizzare una giornata che l’anno scorso tutta la Sardegna ci ha invidiato e che quest’anno sarà trasmessa via satellite in tutto il mondo da Videolina. Per finire un ringraziamento particolare alla dott.ssa Carmela Piu per la collaborazione offerta e la disponibilità dimostrata. I migliori auguri di buon lavoro da parte di P.Quintino, dei collaboratori e della redazione del nostro prezioso giornalino.

Tonino Pischedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *