Anche a Pozzomaggiore il consiglio comunale dei ragazzi

E’ stato approvato, nell’ultima tornata dei lavori del Consiglio comunale, il Regolamento per l?istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi.
Come recitano puntualmente gli articoli che lo compongono, l’attività del consiglio comunale dei ragazzi rientra nell’ambito degli indirizzi generali di governo dell’Amministrazione comunale, relativamente agli interventi nel mondo giovanile.
Si prefigge di favorire una idonea crescita socio-culturale nei giovani e così offrire loro la possibilità di essere consapevoli e responsabili protagonisti delle proprie scelte e avvicinarli alla vita amministrativa della Comunità.

E’ improntato al rispetto della persona senza distinzioni di razza e di sesso, delibera in via propositiva nei confronti del Consiglio comunale e/o del Sindaco in materia di sport, tempo libero, giochi, rapporti con l?associazionismo e il volontariato, cultura, spettacolo, ambiente, traffico, solidarietà, rapporti con le famiglie, con l’Unicef e con tutte le altre associazioni similari.
Con la predetta deliberazione il Consiglio comunale di Pozzomaggiore si è anche impegnato a dotare il consiglio comunale dei ragazzi dei mezzi necessari al suo funzionamento.
Le decisioni assunte dal predetto organismo, se del caso, saranno sottoposte all’attenzione dell’Amministrazione comunale la quale formulerà una risposta relativamente al problema rappresentato proponendo eventuali conseguenti soluzioni.
Potrà inoltre richiedere al Sindaco di porre in discussione all’ordine del giorno del Consiglio comunale un preciso argomento ricompreso fra quelli su richiamati.
Sarà presieduto dal sindaco dei ragazzi e potrà riunirsi nell’aula consiliare del Comune.
Almeno una seduta all’anno sarà tenuta in lingua sarda nella sua variante logudorese.
Potranno esercitare l’elettorato attivo ed essere eletti tutti i ragazzi e le ragazze residenti che frequentino le ultime due classi delle scuole elementari e medie inferiori.
Il consiglio comunale dei ragazzi sarà composto dal sindaco e da dodici consiglieri, di cui un terzo espressi dalla scuole elementare, e durerà in carica due anni.
Le elezioni saranno indette dal Sindaco di Pozzomaggiore e dovranno effettuarsi entro il mese di ottobre di ciascun biennio.
Il seggio sarà costituito presso la sede dell’Istituto Comprensivo di Pozzomaggiore.
Il Sindaco del Comune renderà pubblici i nominativi dei consiglieri eletti.
Il sindaco dei ragazzi curerà i rapporti con l’Amministrazione comunale, insieme alla giunta e presterà formale giuramento davanti al consiglio comunale dei ragazzi alla presenza del Sindaco di Pozzomaggiore. Distintivo del sindaco è una fascia rossoblu da portare a tracolla.
La giunta dei ragazzi è composta dal sindaco, dal vice sindaco e da cinque assessori.
Dovrà essere assicurata la presenza, anche in questo organismo, di un terzo degli alunni delle elementari.
Proprio perché ritenuta una risorsa per l’Amministrazione comunale, il Sindaco, la Giunta e il Consiglio comunale assicurano, già da oggi, la massima disponibilità, anche con incontri diretti sull’attività che interessa il consiglio comunale dei ragazzi.
Le scuole interessate disciplinano autonomamente le modalità per incentivare i lavori del consiglio comunale dei ragazzi, curando che l’impegno non intralci l’attività didattica.
Per chiudere auguriamo sinceramente ai nostri ragazzi, per dirlo alla latina, ad majora.
Auguri.

Tonino Pischedda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *