Lascito alla parrocchia

Credo opportuno render noto a tutta la comunità che la signora Oppes Maria Giovanna vedova Sanna, deceduta il 15 settembre scorso, con testamento pubblico fatto davanti al notaio Maria Biliardi, ha nominato erede universale di tutti i suoi beni mobili e immobili, la Parrochia san Giorgio di Pozzomaggiore.

Tali beni consistono in:
– Casa di civile abitazione in via Grande. Col desiderio, se possibile, di farne una casa-famiglia per anziani. Già a proposito mi sto muovendo per constatarne la possibilità. Se ciò non fosse realizzabile o conveniente, il parroco è libero di farne ciò che crede più opportuno.
– Terreno agricolo con casa rurale in zona Simanari. Da parte di Giovannina non c’è alcun vincolo. Già stiamo provvedendo a portarci l’acqua e l’energia elettrica, e lo stiamo attrezzando per farne un centro di spiritualità e di fraternità per i gruppi parrocchiali che desiderano trascorrere qualche pomeriggio assieme per la loro crescita umana e religiosa.
– Conto presso l’Ufficio Postale di circa 12.000 euro. Con questi soldi ho provveduto a pagare le varie spese per il suo funerale. Ho fatto celebrare le messe gregoriane in suo suffragio. Ho pagato l’Ospizio di Siligo dove ha vissuto i suoi ultimi mesi. Ho pagato le spese notarili. Inoltre avendo messo le nuove vetrate in Chiesa, e convinto che Giovannina avrebbe fatto questo, una vetrata (2.500 euro) l’ho pagata con i suoi soldi in suo suffragio e in suo ricordo.

Padre Quintino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.