Adesione al progetto “Sassari 202020” per la sostenibilità ambientale

Vi do alcune informazioni sull’adesione del nostro Comune al progetto “Sassari 202020” che questa Amministrazione ha sottoscritto insieme a tutti i Sindaci della Provincia recentemente a Bruxelles, con la presenza del Presidente della Commissione Europea e del Presidente della nostra Provincia e il Presidente della Regione Cappellacci.
Abbiamo aderito al progetto così da lavorare in sinergia per una diminuzione delle emissioni di CO2, peraltro non presenti in maniera importante a Pozzomaggiore, e comunque moralizzare la popolazione e portarla pian piano all’utilizzo di sistemi di produzione di energia alternativa.
Riteniamo che il motivo di tante malattie che ci affliggono sia da attribuire in maniera importante alla presenza di quantità rilevanti nell’atmosfera di anidride carbonica. Dev’essere una preoccupazione di tutti noi l’impegno per procurare un futuro più pulito così da consentire sistemi di vita più sani a noi e alle generazioni future.
Il cosiddetto Piano di Azione di Energia Sostenibile (P.A.E.S.) prossimo ad essere sottoposto all’attenzione del Consiglio comunale, si colloca nel più ampio quadro strategico della U.E., dell’Italia e quindi della Sardegna intera. Mira a porre l’attenzione sui cambiamenti climatici derivanti dal cosiddetto “effetto serra”.
Un’attività straordinaria di pianificazione territoriale, che richiede la massima condivisione da parte della nostra comunità, con il coinvolgimento di tutti i comuni, in modo tale che possa essere percepita anche la portata dello sforzo che stiamo compiendo per agire in maniera coordinata verso un comune obiettivo: creare un processo di sviluppo improntato alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente.
L’obiettivo principale del nostro Comune è quello di promuovere e realizzare le condizioni per un uso sostenibile ed efficiente dell’energia su tutto il territorio comunale, condividendo il processo di ammodernamento tecnologico del sistema energetico territoriale con i cittadini e con tutti i principali attori interessati.
Sarà un processo con un percorso concreto e misurabile per il raggiungimento dei risultati sperati in particolare la diminuzione dell’effetto serra e lo sfruttamento dei doni naturali, sole e vento, che in Sardegna non mancano.

Tonino Pischedda,
Sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.